Rolex e National Geographic

Sin dagli anni ‘30 Rolex sostiene i pionieri dell’esplorazione. Gli orologi Oyster Perpetual li hanno accompagnati sulle cime più alte del mondo e nelle profondità degli oceani, rivelandosi affidabili e precisi. A loro volta, queste spedizioni rivoluzionarie si sono dimostrate delle occasioni ideali per collaudare i modelli della Casa in condizioni reali e idearne di nuovi. Nel 1954 questo interesse per l’esplorazione ha spinto Rolex a costituire una partnership con la National Geographic Society, che per oltre 130 anni ha sponsorizzato pionieri e idee innovative, oltre a fornire un contributo prezioso all’esplorazione, alla scienza e alla tutela dell’ambiente. Gli articoli dedicati a queste imprese erano pubblicati sulla celebre rivista della società, National Geographic. Nel 1954 uno di questi articoli descriveva la storica scalata della vetta più alta del mondo, l’Everest, da parte di Sir Edmund Hillary e Tenzing Norgay. Anche Rolex ha avuto un ruolo in questa impresa epica, avendo fornito gli orologi dei membri della spedizione. Questo spirito condiviso ha unito negli anni Rolex e National Geographic mentre continuavano a sostenere i pionieri che partono alla scoperta delle zone inesplorate del nostro pianeta. Nel 2017 la partnership fra Rolex e la National Geographic Society è stata ufficialmente estesa per promuovere l’esplorazione finalizzata alla salvaguardia del pianeta. La collaborazione si avvale dell’esperienza di scienziati di fama mondiale e di tecnologie all’avanguardia per offrire informazioni sull’impatto del cambiamento climatico sugli ecosistemi che rendono possibile la vita sulla Terra: le montagne, ovvero le “torri d’acqua” del mondo, le foreste pluviali, che sono i polmoni del pianeta, e l’oceano, che è il suo sistema di refrigerazione. La prima spedizione sostenuta dalla partnership ha avuto per obiettivo l’Everest e si è svolta da aprile a giugno 2019. Il team della spedizione, guidata da National Geographic e dalla Tribhuvan University, mirava a comprendere meglio gli effetti del cambiamento climatico sui ghiacciai dell’Hindu Kush-Himalaya, che forniscono risorse idriche fondamentali a un miliardo di persone. Durante la spedizione successiva,avvenuta all’inizio di quest’anno, un team di esploratori e scienziati di National Geographic ha allestito la stazione meteorologica più alta degli emisferi australe e occidentale, appena sotto la cima del vulcano Tupungato, nelle Ande meridionali. Grazie a questa stazione meteorologica, gli scienziati potranno studiare i processi atmosferici nelle alte Ande cilene. L’approvvigionamento idrico degli oltre sei milioni di abitanti della vicina città di Santiago dipende dalla torre d’acqua di questa catena montuosa. Questo progetto racchiude tutto l’impegno di Rolex a favore delle generazioni future, attraverso il sostegno alle personalità e alle organizzazioni che si sforzano di preservare il mondo naturale e i sistemi che consentono la sopravvivenza. Gettando luce sulla questione, queste preziose spedizioni dovrebbero permettere di prendere decisioni mirate per far sì che il mondo possa affrontare al meglio le più importanti sfide ambientali.

 

Translate »
Web
Analytics