Omega punta all’oro

Omega rende omaggio ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020, di cui è Cronometrista Ufficiale, con due nuovi Seamaster Aqua Terra realizzati in oro giallo a 18 carati. Proposti in due misure, da 38 e da 41 mm, si distinguono per i loro quadranti in ceramica blu lucida, con inciso al laser un motivo ispirato all’emblema delle Olimpiadi di quest’anno. L’emblema completo si trova anche sul fondello, mentre all’interno ogni segnatempo è animato da un calibro Co-Axial Master Chronometer, che garantisce i più alti standard di precisione, prestazioni e resistenza magnetica. Entrambi gli orologi sono corredati di cinturini in pelle di colore blu, sono coperti dalla garanzia completa di 5 anni e vengono consegnati ai clienti con una speciale confezione. Una delle prime persone a indossare al polso il nuovo Seamaster Aqua Terra Tokyo 2020 Gold Edition è Michael Phelps, atleta statunitense pluripremiato con 28 medaglie olimpiche, di cui 23 d’oro, e membro della famiglia Omega dal 2004. “Se sei un olimpionico, o stai cercando di diventare un olimpionico, è un lavoro di 24 ore, 7 giorni alla settimana, non-stop, tutto il giorno. Per essere davvero preparato per i Giochi Olimpici, devi metterti al lavoro. Devi affrontare le difficoltà. Il viaggio che ho fatto cinque volte, non è mai stato facile, ma so che il lavoro che ho fatto mi ha dato i risultati che meritavo”. La presenza di Omega a Tokyo ripercorre l'evoluzione tecnologica del brand attraverso storie avvincenti e attrezzature che sono cambiate con lo scorrere del tempo, come le campane forgiate a mano che segnano l’ultimo giro, le fotocamere con fotofinish del 21° secolo e i cronografi in grado di registrare fino al milionesimo di secondo. “I Giochi Olimpici riguardano lo sport e lo sport riguarda i risultati. Senza Omega, non ci sarebbero i risultati", ha dichiarato il presidente del Comitato Olimpico Internazionale, Thomas Bach. "Abbiamo stretto un'amicizia e siamo entusiasti di come Omega stia portando avanti il cronometraggio, adattandolo al nuovo mondo in cui viviamo". Entusiasta il commento di Alain Zobrist, Ceo di Omega Timing: “Come Cronometristi Ufficiali siamo sempre stupiti di come le macchine su cui lavoriamo generino emozioni umane così potenti”. Tokyo 2020 è la 29° edizione di Omega come Cronometrista Ufficiale dei Giochi Olimpici. Un ruolo che la Maison riprenderà presto ai Giochi Olimpici Invernali di Pechino. Per un approfondimento sul coinvolgimento della Casa di Bienne alle Olimpiadi di Tokyo rimandiamo all'articolo uscito su L'Orologio 297 (Luglio 2021), attualmente in edicola.

Translate »
Web
Analytics