Jaquet Droz e i suoi giochi di luce

Jaquet Droz rivisita uno dei suoi modelli iconici con un’estetica nuova che porta all’estremo il principio alla base del movimento scheletrato: il minimo della materia per il massimo della luce. Nasce così il Grande Seconde Skelet-One Tourbillon, la cui struttura presenta linee dritte, angoli e una simmetria decisamente moderna, con i ponti dalle finiture nere, che conferiscono all’orologio il suo look opaco, e la gabbia del tourbillon con una forma a tripla croce che, una volta al minuto, va ad allinearsi con i ponti stessi. Le lancette, inclusa quella dei secondi fissata alla gabbia del tourbillon, sono state ridisegnate per essere più eleganti e affusolate e scorrono su due quadranti posti a due livelli differenti, il primo dei quali, in vetro zaffiro, comprende il cerchio dei secondi, delle ore e dei minuti con indici applicati in oro. Quest’architettura ariosa è sorretta da un secondo quadrante in quarzo fumé, quasi invisibile. Le trasparenze e i giochi di luce fanno emergere la forma a otto tipica della collezione Grande Seconde, agevolando al contempo la lettura dell’ora. Il movimento Jaquet Droz 2625SQ, interamente visibile, è ospitato all’interno di una cassa in oro rosso da 41 mm. In oro rosso anche la massa oscillante scheletrata visibile sul fondello ma quasi invisibile sul quadrante, che conferisce allo Skelet-One Tourbillon una riserva di carica di 7 giorni. Prezzo: 158.000 euro.

Translate »
Web
Analytics