Seiko supporta la PADI AWARE Foundation

Seiko Watch Corporation annuncia una nuova collaborazione con PADI e con il Marine Debris Program della PADI AWARE Foundation, volto a ripulire l’oceano dai detriti marini. Seiko affronterà questa sfida donando una parte dei proventi della collezione Seiko Prospex Save the Ocean alla comunità dei subacquei PADI, che si stanno prodigando per rimuovere e segnalare i detriti marini che si trovano negli ambienti acquatici. La storia dei segnatempo subacquei di Seiko ha inizio nel 1965 con il primo orologio subacqueo giapponese. Da quel momento, tutti i diver firmati Seiko sono stati sviluppati in risposta ai bisogni dei subacquei professionisti, introducendo in collezione molti segnatempo storici, caratterizzati da importanti sviluppi in termini di sicurezza, affidabilità, leggibilità e facilità d’utilizzo. Al centro del Marine Debris Program della PADI AWARE Foundation risiede il più grande movimento di citizen science, l’iniziativa di depurazione dei mari conosciuta come Dive Against Debris (“un tuffo contro i detriti”). Più di 70.000 subacquei hanno contribuito alla costruzione del database sottomarino più completo del pianeta relativo ai detriti dei fondali marini, condiviso attivamente con ONG, governi e comunità locali per sostenere il cambiamento e lavorare per fornire soluzioni di gestione dei rifiuti a lungo termine. Seiko è dunque sponsor della comunità subacquea di PADI e contribuisce al suo impegno finalizzato a ripulire i mari e prevenire la formazione dei detriti marini, per un oceano più pulito e più sano. L’iniziativa di Seiko sarà condotta secondo il Sustainable Development Goal 14 (Obiettivo 14 di Sviluppo Sostenibile), per “conservare e utilizzare in modo sostenibile gli oceani, i mari e le risorse marine”.

Per maggiori informazioni su PADI e sul Marine Debris Program della PADI AWARE Foundation: https://www.padi.com/aware/marine-debris

Per ulteriori informazioni sulla collezione Seiko Prospex:

https://www.seikowatches.com/global-en/products/prospex

Translate »
Web
Analytics