Ci siamo quasi...

Ci avviciniamo alla data di apertura della prima manifestazione orologiera dal vivo di questo 2021: i Geneva Watch Days, che si terranno dal 30 agosto al 3 settembre nella città svizzera. L’evento riunirà circa 20 brand, con location posizionate in diversi hotel ginevrini, manifatture e boutique. Una sorta di fuorisalone senza salone, come l’ho già definita lo scorso anno, in occasione della prima edizione.

Unico luogo condiviso è l’area espositiva presso la Rotonde du Mont-Blanc, dove avranno luogo anche alcuni momenti di aggregazione, con cocktail e cene. L’evento sarà ibrido, quindi anche online. Ad esempio, la sottoscritta, impossibilitata a muoversi in quelle date, seguirà le presentazioni dei brand via zoom.

Tanta la curiosità intorno alla riuscita della seconda edizione, che dovrebbe essere meno penalizzata dalla situazione Covid (almeno si spera). Fra le Case che hanno confermato la loro partecipazione: Bulgari, Breitling, De Bethune, Gérald Genta, Girard-Perregaux, H. Moser & Cie., MB&F, Ulysse Nardin, oltre a Parmigiani, Urwerk, Arnold & Son, Czapek, Doxa, Ferdinand Berthoud, Frederique Constant, Maurice Lacroix, Oris e Reuge.

Dody Giussani

Translate »
Web
Analytics