Orologio dell’Anno 2021: i vincitori

È in corso in questo momento, all’interno di Vicenzaoro, la cerimonia di consegna del premio Orologio dell’Anno, importante riconoscimento istituito dalla nostra rivista per omaggiare i modelli più amati e apprezzati dal pubblico di appassionati ed estimatori.
La formula, come di consueto, ha visto la preselezione di 36 orologi, scelti dalla redazione de L’Orologio tra quelle che sono le maggiori tendenze del mercato e suddivisi in 12 categorie distinte: Solotempo, Cronografo, Orologio Subacqueo, Tourbillon, Orologio Complicato, Design, Savoir-Faire, Nuovi Materiali, Calendari, Orologio Donna, Nuove Tecnologie, Rapporto Qualità/Prezzo. A questi riconoscimenti si è aggiunto anche quest’anno il premio speciale assegnato dai soci de L’Orologio Club, invitati a esprimere il loro voto sul modello che in assoluto merita di conquistare il titolo di Orologio dell’Anno.
A ritirare i trofei sono i manager delle Case che con i loro segnatempo si sono guadagnati il primo posto nelle rispettive categorie.

 

SOLOTEMPO

H. Moser & Cie.
Pioneer Centre Seconds Mega Cool

Meccanica di alto livello per un solotempo minimalista e ricercato, che trova il suo punto di forza nel bellissimo quadrante con effetto fumé dalle nuance turchesi dalla leggibilità massima assicurata dagli inserti in Globolight sulle lancette.

Ritira il premio Jacopo Corvo, Distributore H. Moser & Cie. per l’Italia

 

CRONOGRAFO

Zenith
Chronomaster Sport

Il pubblico premia un savoir-faire di tradizione storica e un simbolo come il leggendario calibro El Primero in una versione aggiornata che stabilisce nuovi standard di precisione, in grado di assicurare una lettura al decimo di secondo estremamente accurata.

Ritira il premio Paolo Cappiello, Brand Director Zenith South Europe

 

OROLOGIO SUBACQUEO

Omega
Seamaster 300

La vittoria va a uno degli orologi subacquei più famosi della storia, in auge da oltre 60 anni. Con un nuovo quadrante sandwich, inedito per la Casa, e un movimento Master Chronometer, resistente a campi magnetici fino a 15.000 Gauss.

Ritira il premio Matteo Convenevole, Ufficio Stampa Omega

 

TOURBILLON

Audemars Piguet
Royal Oak Flying Tourbillon Automatico

A vincere è la classe di un orologio intramontabile che interpreta la grande tradizione del tourbillon ridisegnando la geometria del guillochage sul quadrante, con il caratteristico motivo Tapisserie che si sviluppa a raggiera attorno alla gabbia. Non tradendo, ma anzi esaltando, un design iconico.

Ritira il premio Simone Benvenuti, Retail Manager Audemars Piguet

 

OROLOGIO COMPLICATO

Jaeger-LeCoultre
Reverso Hybris Mechanica Quadriptyque Calibro 185

Gradino più alto del podio tra i pluricomplicati per il Reverso più complicato che sia mai stato realizzato. 12 brevetti, 11 sofisticate complicazioni affisse sulle sue 4 facce, tra cui una prima assoluta per un orologio da polso: l’affissione dei tre cicli lunari, sinodico, draconico e anomalistico.

Ritira il premio Luca Marengo, Sales Manager Jaeger-LeCoultre Italia

 

DESIGN

Girard-Perregaux
Tourbillon con Tre Ponti Volanti Aston Martin Edition

Una visione moderna dell’alta orologeria: i tre ponti, una firma iconica della casa, sono stati rivisitati per modificare radicalmente l’architettura del movimento. Il tutto in una cassa innovativa, frutto della partnership con una delle Case automobilistiche più prestigiose.

Ritira il premio Julia Kranzelmayer, Marketing Manager Girard-Perregaux

 

SAVOIR-FAIRE

Grand Seiko
Heritage Collection Series 9 Shirakaba

Il premio va all’artigianalità e al savoir-faire di tradizione nipponica, che evoca valori simbolici che sono parte integrante della cultura del Sol Levante. Espressi in questo caso da un quadrante dalla trama complessa, ispirata alle foreste giapponesi. Con in più una meccanica sofisticata, dotata del nuovo scappamento proprietario Dual Impulse.

Ritira il premio Davide Cova, Area Manager Italia Grand Seiko Europa

 

NUOVI MATERIALI

Panerai
Submersible eLAB-ID

Un grande passo nell’impegno alla sostenibilità. Vince un orologio in cui il 98,6% del peso proviene da materiali che integrano un alto tasso di elementi riciclati. Un traguardo senza precedenti nella storia dell’industria orologiera.

Ritira il premio Valentina Gastaldo, Marketing Coordinator Panerai

 

CALENDARI

Patek Philippe
Calendario Perpetuo in linea Ref. 5236P

Un orologio destinato a fare scuola, come tradizione del brand in questa tipologia. Sorprendente la visualizzazione in linea di giorno, data e mese, semplice e al tempo stesso straordinariamente complessa da inserire in un orologio da polso. Con un movimento con tre nuovi brevetti.

Ritira il premio Stefania Belloli, Responsabile Relazioni Esterne Patek Philippe

 

OROLOGIO DONNA

Bulgari
Serpenti Spiga

Il premio va a un orologio che nell’immaginario collettivo è una delle massime espressioni della grande tradizione orafa di Bugari. La ricchezza dei dettagli dell’intricato motivo matelassé del bracciale a costruzione modulare è esaltata dalla preziosità di oro e diamanti.

Ritira il premio Federica Lo Vasto, Marketing Global Director Watch Business Unit Bulgari

 

NUOVE TECNOLOGIE

Frederique Constant
Slimline Monolithic Manufacture

Un grande successo, in questa categoria, per una Casa relativamente giovane ma che ha saputo dimostrare in poco tempo grandi capacità tecniche. Vincendo con un rivoluzionario sistema oscillante, alternativo al bilanciere-spirale, con scappamento integrato. Il nuovo oscillatore vibra alla frequenza di 40 Hz, dieci volte quella di un movimento meccanico da 28.800 alternanze/ora.

Ritira il premio Enrico Bolletta, Direttore Vendite Italia di Citizen Watch Italy

 

RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO

Tudor
Black Bay Ceramic

Un prezzo concorrenziale per il primo orologio Tudor certificato Master Chronometer, che fa della precisione e dell’antimagnetismo la sua carta vincente. Aggiungendo una cassa in ceramica nera, che oltre ad affermarne la robustezza ne accentua la valenza estetica.

Ritira il premio Renato Scloza, Brand Manager Tudor

 

L’OROLOGIO CLUB

Blancpain
Tribute to Fifty Fathoms No Rad

La scelta del Club ricade su uno dei diver che ha fatto la storia di questa tipologia, affermatosi come primo orologio subacqueo professionale moderno. Apprezzando il fascino vintage e lo stile originale degli anni ‘60, con tanto di dicitura “no radiations” sul quadrante.

Ritira il premio Roberto Castagna, Brand Manager Blancpain

Translate »
Web
Analytics