A San Pietroburgo i finalisti del GPHG

Il Museo Fabergé di San Pietroburgo, inaugurato nel 2013 con il fine di mostrare i bellissimi pezzi prodotti dal gioielliere ufficiale della corte imperiale russa, ospiterà fino al 17 ottobre gli 84 orologi in gara per la prossima edizione del Grand Prix d’Horlogerie de Genève (GPHG). Numerosi gli ospiti presenti nella giornata di apertura dell’esposizione, tra appassionati di orologeria e personalità autorevoli come il presidente e il direttore della Fondazione GPHG, rispettivamente Raymond Loretan e Carine Maillard, l’ambasciatrice svizzera Krystyna Marty-Lang, e Viktor Vekselberg e Vladimir Voronchenko, i padroni di casa della Fondazione Link of Times e del Museo che ospita l’unica collezione privata di uova Fabergé. Gli orologi in mostra, pre-selezionati dall’Academy di esperti del GPHG e suddivisi in 14 categorie, saranno successivamente esposti al Musée Rath di Ginevra dove, dal 23 ottobre al 14 novembre in occasione del ventesimo anniversario del GPHG, saranno mostrati anche i 20 orologi che hanno vinto il prestigioso Aiguille d’Or dal 2001 al 2020. Si dovrà attendere invece il 4 novembre per la cerimonia di premiazione di questa edizione del Grand Prix d’Horlogerie de Genève, presso il Théâtre du Léman, al termine della quale i modelli vincitori saranno esposti prima a Dubai e poi a Parigi.

Translate »
Web
Analytics