Cyrus Genève - Klepcys Vertical
Skeleton Tourbillon Sapphire

Cyrus Genève festeggia 10 anni di attività, compiuti nel 2020, con un pezzo speciale: il nuovo Klepcys Vertical Skeleton Tourbillon Sapphire, realizzato in una serie limitata di soli 10 pezzi. La prima edizione del Klepcys Vertical Tourbillon, animata da un movimento a carica manuale molto innovativo, è stata lanciata nel 2018. La gabbia del tourbillon, posta per la prima volta al centro del quadrante, è posizionata su un asse verticale inclinato con un angolo di 90°. Studi accurati del team tecnico di Cyrus hanno rivelato che questo angolo assicura che la gabbia del tourbillon si trovi quasi sempre in posizione verticale quando l’orologio è allacciato al polso, ottimizzando così le sue prestazioni in termini di precisione. Per mettere maggiormente in evidenza la particolarità del meccanismo impiegato, Cyrus Genève sceglie per il quadrante un'architettura scheletrata e adotta, per la prima volta nella sua storia, una cassa in vetro zaffiro, che consente una visione completa del movimento da tutte le angolazioni. Composta da 29 parti (i componenti in vetro zaffiro sono il corpo cassa con le anse, la lunetta, l'anello del fondello e i due vetri zaffiro sul quadrante e sul fondello), il design della cassa, da 44 mm di diametro, è stato ridisegnato per nascondere alla vista gli elementi di fissaggio, le viti e gli elementi in acciaio. Alcuni punti di intersezione sono stati leggermente arrotondati per rendere possibile la lavorazione e la lucidatura senza compromettere il design dell’orologio. La realizzazione della cassa in zaffiro è stata una sfida non indifferente per i tecnici di Cyrus Genève, poiché le sue particolari forme richiedono l'uso di piccoli utensili, e di conseguenza lavorazioni molto lunghe. Anche le operazioni di lucidatura hanno richiesto molte ore di lavoro prima che tutte le superfici fossero perfettamente levigate. La trasparenza della cassa contribuisce a mettere in evidenza il ponte ricurvo in oro rosa a 18 carati 4N, ispirato al ponte autoportante di Leonardo da Vinci, che divide simmetricamente le indicazioni delle ore e dei minuti. Infatti, le ore saltanti retrograde vengono visualizzate su un arco microbigliato nero sulla sinistra del quadrante, con numeri arabi luminescenti, mentre i minuti retrogadi si leggono sulla destra. I secondi sono visibili sulla gabbia del tourbillon sotto forma di piccole placche numerate in scala ad intervalli di 5 secondi, mnentre tra le due arcate del ponte del tourbillon, al 12, trova posto una sfera microbillé DLC nera del diametro di 5 mm, utile all’indicazione dei giorni di autonomia di marcia (da 1 a 4). Grazie all’impiego dello zaffiro e al quadrante traforato, è possibile ammirare il movimento impiegato, meccanico a carica manuale di manifattura, calibro CYR625, che batte a 21.600 alternanze/ora e offre una riserva di carica di oltre 100 ore. L’orologio è completato da un cinturino in caucciù bianco caratterizzato da un nuovo motivo a prismi in rilievo, con fibbia pieghevole in oro rosa a 18 carati 4N personalizzata.

Translate »
Web
Analytics