Bovet 1822 – Battista Tourbillon

Progettati in contemporanea, il Battista Tourbillon di Bovet 1822 e la Battista hyper GT firmata Automobili Pininfarina condividono la stessa visione del design, basata soprattutto sull’innovazione. Il nome di Pininfarina è contraddistinto da una storia iniziata oltre 90 anni fa e fondata sull’eccellenza progettuale e sull’artigianalità. Bovet, dal canto suo, trasporta questo concetto in campo orologiero, grazie a generazioni di artigiani che, da quasi 200 anni, creno orologi caratterizzati da dettagli minuziosamente rifiniti. Queste competenze comuni hanno portato alla collaborazione tra Bovet 1822 e Automobili Pininfarina, sfociata nella realizzazione dell’orologio Battista Tourbillon e della supercar elettrica Battista hyper GT. “Per Bovet 1822, l’elemento umano è fondamentale, così come lo è per Pininfarina” spiega Pascal Raffy, proprietario di Bovet 1822. “Le automobili e gli orologi condividono gli stessi valori: design e prestazioni. Quando si inizia un progetto e l’unico interesse è la ricerca della perfezione, le passioni non soltanto si sommano, ma si moltiplicano”. La Battista hyper GT consente un ampio ventaglio di possibilità in merito alla personalizzazione, potendo contare su 128 milioni di combinazioni in riferimento al colore degli interni e ai materiali impiegati, al punto che gli unici limiti potrebbero essere rappresentati dai desideri del cliente. Grazie alle competenze di Bovet 1822 e di Automobili Pininfarina, tutto questo è stato spinto a un livello ancora più elevato, offrendo ai clienti la possibilità di esprimere la loro personalità e quella della loro Battista realizzata su misura anche per mezzo del Battista Tourbillon. “Da quando siamo entrati in contatto con Pascal Raffy e gli artigiani di Bovet 1822, siamo stati reciprocamente ispirati dall’opportunità di creare un’altra forma d’arte per i clienti che desiderano il massimo in termini di design e di orologeria”, afferma Per Svantesson, Chief Executive Officer di Automobili Pininfarina. “Con la presentazione del nostro primo segnatempo, vogliamo mostrare un altro passo in avanti nel mondo dell’orologeria artigianale”. I team progettuali di Automobili Pininfarina e Bovet 1822 hanno dunque lavorano fianco a fianco alla creazione del Battista Tourbillon, autentica espressione dei valori progettuali comuni alle due aziende. La versione del Battista Tourbillon qui visibile impiega una cassa in titanio grado 5 e vetro zaffiro da 45,6 mm di diametro; l’orologio verrà prodotto in un’edizione limitata di 30 pezzi per tipo di materiale (titanio, oro rosso o platino). Il movimento, dotato di dispositivo tourbillon volante double-face, grande datario e indicazione della riserva di carica, è visibile sia dal lato quadrante che dal fondello. Trattasi del calibro 16BM01TVGD (diametro 16 ½’’’, 400 componenti, 18.000 alternanze/ora, riserva di carica di 10 giorni), meccanico a carica manuale. L’orologio è coperto da una garanzia della durata di 5 anni.
Prezzo: 285.000 franchi svizzeri.

 

Translate »
Web
Analytics