Breguet omaggia il suo Maestro

Nel 1801 Abraham-Louis Breguet ottenne il brevetto per l’invenzione di una delle più grandi complicazioni orologiere di tutti i tempi, il tourbillon. Oggi, a distanza di 220 anni da quella data, la Maison gli rende omaggio con un’edizione celebrativa del Classique realizzato in soli 35 esemplari numerati, tanti quanti sono i modelli con tourbillon realizzati dal fondatore durante la sua vita. A conquistare l’attenzione è il tourbillon stesso, collocato tra il 4 e il 6 su un quadrante in oro a 18 carati, con ponte superiore in acciaio azzurrato e menzione “Brevet N°157”, in riferimento al numero del brevetto attribuito al grande Maestro. Anche dal lato fondello si ritrova questo omaggio con l’incisione “Anniversaire 1801 – 2021” sul bariletto e la menzione “Brevet N°157 Du 7 Messidor An IX” sul ponte inferiore del tourbillon, accanto al numero individuale di ogni orologio. Tutte queste menzioni sono incise a mano, così come la firma “Breguet” apposta sulla massa oscillante periferica. Sul lato destro del movimento, infine, figura la riproduzione dell’autentico acquarello su tavola depositato da A.-L. Breguet nel 1801 insieme alla sua domanda di brevetto. La cassa è in oro rosa da 41 mm di diametro e il movimento impiegato è il calibro 581, meccanico a carica automatica extra-piatto con scappamento e spirale in silicio e autonomia di 80 ore. Il Classique Tourbillon Extra-Plat Anniversaire 5365 è in vendita a 159.900 euro.

Translate »
Web
Analytics