Omega Speedmaster da record all’asta Phillips

Uno Speedmaster con Ref. CK2915-1 è stato aggiudicato lo scorso 5 novembre da Phillips, a Ginevra, per l’eccezionale cifra di 3.115.500 franchi svizzeri, record di aggiudicazione per un segnatempo prodotto dalla Casa di Bienne. Questo cronografo, del 1957, partiva da una stima iniziale di 80.000-120.000 franchi svizzeri e faceva parte della trilogia di modelli professionali presentata da Omega sul finire degli anni ’60, ovvero Speedmaster, Seamater e Railmaster. In particolare, lo Speedmaster andato all’asta non ha trascorso la propria vita chiuso in una cassaforte o in un cassetto, bensì è stato utilizzato attivamente, tanto che il suo quadrante ha assunto (grazie all’esposizione ai raggi solari) una particolare colorazione “tropical”. Anche la sostanza luminescente utilizzata per le lancette Broad Arrow e per gli indici è contraddistinta da un naturale effetto “vintage”, assumendo un’accattivante tonalità dorata. Lo Speedmaster con Ref. CK2915-1 è stato prodotto da Omega tra il 1957 e il 1959 ed è uno dei più ricercati dai collezionisti. Si tratta del primo cronografo ad aver impiegato la scala tachimetrica sulla lunetta anziché sul quadrante, oltre ad essere il primo Speedmaster ad adottare il celebre calibro 321.

Translate »
Web
Analytics