Buone notizie

Questo doveva essere un editoriale pimpante ed entusiasta. Ma i recenti avvenimenti hanno smorzato il mio umore, sostituendo la gioia con la preoccupazione. Non cambierò argomento e vi parlerò esattamente di ciò di cui mi ero ripromessa di parlare, ma scusate il tono meno allegro del previsto.

La mia notizia, puramente orologiera, perlomeno è di quelle buone. Il prossimo 3 marzo, infatti, ripartiamo con le visite in manifattura de L’Orologio Club. Sarà la volta di una delle prime Case orologiere che abbiamo imparato a conoscere insieme agli appassionati dopo la creazione del nostro club: Jaeger-LeCoultre.

Il programma, che si svolgerà in due giorni, prevede la visita agli atelier dove nascono il Reverso, il Master Control e le tante complicazioni della Casa, al laboratorio dei mestieri d’arte, a quello dell’Atmos e… Una master class che impegnerà i nostri soci a cimentarsi con tecniche orologiere.

È solo la prima delle attività che intendiamo proporre a L’Orologio Club durante quest’anno, finalmente liberi dalle restrizioni dovute alla pandemia. Ogni mese, infatti, organizzeremo una visita a una manifattura diversa, per comprendere fino in fondo i segreti di “uno, nessuno e centomila” orologi, che su ognuno di noi esercitano un fascino diverso.

Intanto, stiamo lavorando anche a un programma di talk che mi vedranno protagonista, insieme a diversi ospiti, durante il VO’Clock di Vicenza. Presto ne daremo notizia sul nostro sito e, in anteprima, proprio ai soci de L’Orologio Club.
Vi ricordo che per avere accesso al nostro club di “eletti” basta iscriversi a questo indirizzo: 
https://www.orologioblog.net/lorologio-club-iscrizione.

Vi aspetto.

 

Dody Giussani

Translate »
Web
Analytics