VO Vintage:
Rendez-vous per intenditori

Prenderà il via il9 settembre la terza edizione di VO Vintage, tre giorni di eventi dedicati agli orologi d’epoca nell’ambito della fiera Vicenzaoro.

VO Vintage

L’interesse per l’orologeria vin­tage non è mai stato così alto. Un fenomeno di tale portata meritava un approccio professionale che andasse oltre la semplice com­pravendita. VO Vintage nasce nel 2020, proprio per dare agli appassio­nati la possibilità di incontrarsi in un ambiente piacevole e sicuro per fare qualche buon affare. Ma soprattutto per scoprire tutta la storia, la tecnica e il lavoro, in una parola la cultura, che c’è dietro all’oggetto orologio. Dal 9 all’11 settembre la terza edi­zione sarà aperta al pubblico nella stessa sede di Vicenzaoro, di cui è emanazione.

VO Vintage

Marco Carniello, Direttore delle fiere Jewellery & Fashion di Italian Exhibition Group Spa, ci raccon­ta come è nata l’idea: “L’Italia ha sempre avuto un ruolo centrale per l’orologeria e anche per la recente riscoperta del vintage. Quindi era il momento giusto per avviare un nuo­vo format che mettesse al centro la cultura e non più lo scambio”.

VO Vintage
Marco Carniello, Direttore delle fiere Jewellery & Fashion di Italian Exhibition Group Spa.

VO Vintage è una fiera dedicata ai professionisti, ma non solo: “Sarà un evento aperto a tutti gli appassiona­ti che, oltre ad acquistare i pezzi da espositori di alto livello, potranno partecipare ai talk e alle sessioni che abbiamo organizzato con impor­tantissimi collezionisti, studiosi ed esperti del settore. Il tutto in un ambiente confortevole, che ci piace chiamare salotto, e nella massima sicurezza garantita dalla struttura di Vicenza­oro”.

VO Vintage

Quest’anno il programma pre­vede delle vere e proprie master class, tenute dal celebre profes­sor Ugo Pancani, con tanto di atte­stato per i partecipanti. Inoltre, ci saranno dibattiti sul passato e sul futuro del settore con collezionisti come Sandro e Giulio Fratini, Alessandro Squarzi e Mau­rizio De Angelis. Si terranno anche dei talk su tecnica ed estetica con Mo Coppoletta, Auro Montanari e Luca Soprana, oltre alla mostra sullo Speedmaster, organiz­zata da Andrea Foffi e introdotta da un dibattito moderato dal nostro diret­tore Dody Giussani, che sarà pro­tagonista di alcuni incontri con gli appassionati. E per chi non potrà visitare la fiera? “Stiamo implemen­tando la parte social, che permette a chiunque di seguire gli eventi anche a distanza e soprattutto coinvolge il pubblico giovane, quello che ci sta dimostrando un interesse oltre le aspettative”.

it_IT