Omega – Orologi Speedmaster “First Omega in Space”

Per celebrare il 50esimo anniversario del primo Speedmaster in orbita intorno alla Terra, Omega ha creato lo Speedmaster “First Omega in Space” in onore dell'astronauta Wally Schirra, che partecipò alla missione Nasa Mercury Atlas 8 nell'ottobre 1962, e del suo storico orologio acquistato in una gioielleria di Houston oltre mezzo secolo fa. La cassa del nuovo modello, che s'ispira a quello indossato da Schirra, è realizzata in acciaio inossidabile lucido e spazzolato e ospita il famoso calibro 1861 a carica manuale, passato alla storia come il movimento del leggendario Omega Speedmaster Moonwatch. Questa versione vanta una lunetta in alluminio nero con scala tachimetrica. Visibile attraverso il vetro zaffiro squadrato antigraffio è il classico quadrante nero smaltato, che per cinquantacinque anni ha decretato in tutto il mondo lo Speedmaster come il cronografo per eccellenza: il contatore dei 30 minuti e quello delle 12 ore sono posizionati rispettivamente a ore 3 e a ore 6, mentre il contatore dei piccoli secondi si trova a ore 9. Il segnatempo dispone di indici bianchi applicati; gli indici delle ore e le lancette di ore e minuti sono rivestiti in SuperLuminova. L'orologio è dotato di fondello a vite in acciaio inossidabile sul quale sono stampati in rilievo lo storico emblema dell'ippocampo Omega e le diciture “The First Omega in Space” e “October 3, 1962”, data della missione Mercury Atlas 8. Lo Speedmaster “First Omega in Space” è in edizione limitata e il numero di ogni esemplare è inciso sul fondello. Proposto con cinturino in pelle marrone con impunture beige, è garantito impermeabile fino alla pressione di 5 atmosfere.

Translate »
Web
Analytics