La Fabrique du Temps Louis Vuitton:
passato e presente a confronto

Un edificio dal nome poetico – letteralmente “la fabbrica del tempo” – ma anche un luogo coraggioso, tra sperimentazione, innovazione e creatività.

Louis Vuitton La Fabrique du Temps

Dalle finestre della Fabrique du Temps, la manifattura vicino Ginevra dove nascono gli orologi Louis Vuitton, si possono vedere le montagne del Giura della Francia orientale: le stesse dove due secoli fa, il 4 agosto del 1821, nacque il fondatore Louis Vuitton.

Louis Vuitton La Fabrique du Temps

Questo luogo, dove nel 2014 la marca ha riunito tutte le professionalità per la produzione dei suoi orologi, è un concentrato di rimandi alla storia della Maison francese e alla sua passione per il viaggio, da cui tutto è iniziato. Un connubio tra i saperi della più antica tradizione svizzera e le innovazioni più moderne, che è anche uno dei tratti principali dell’orologeria Louis Vuitton, inaugurata nel 2002 con la nascita del primo orologio Tambour.

Louis Vuitton La Fabrique du Temps

La Fabrique du Temps: dove nascono gli orologi Luois Vuitton

Guidata dai Maîtres Horlogers Michel Navas ed Enrico Barbasini, la manifattura Louis Vuitton è ospitata in un edificio dall’architettura moderna. organizzato in ambienti luminosi arredati con tanto legno, tanto bianco e note di colore.

La Fabrique du Temps

A partire dalla reception, che si fa notare soprattutto per la presenza di diversi scenografici pezzi della collezione Objets Nomades, la linea di elementi d’arredo e oggetti ispirati al viaggio realizzati in collaborazione con designer di fama mondiale.

La Fabrique du Temps

Teatro della realizzazione degli orologi sono dei laboratori spaziosi e ben organizzati, progettati con ampie finestre dotate di sistemi avvolgibili che permettono di calibrare la luce in base alle necessità degli artigiani.

La Fabrique du Temps

Tutto avviene all’interno: dalla fase di ricerca e sviluppo al convalidamento dei prototipi, dall’assemblaggio dei movimenti alla produzione dei quadranti, favorita anche dall’acquisizione (nel 2012) dell’azienda svizzera Léman Cadran e dall’applicazione di numerose tecniche artistiche utilizzate per decorare i quadranti dei modelli di alta orologeria.

LV caliber

it_IT