Riserva di Carica

L’Orologio Almanacco 2017/2018

E’ in edicola l’edizione 2017/2018 de L’Orologio Almanacco, al cui interno troverete numerosi interessanti articoli. Oltre alla consueta panoramica sugli eventi che hanno caratterizzato il mondo dell’orologeria negli utltimi 12 mesi, infatti, c’è anche un interessante approfondimento dedicato al nuovo Rolex Sea-Dweller, una panoramica sulle fiere orologiere più importanti a…...


Il Regolatore secondo Louis Erard

La collezione Excellence interpreta al massimo grado i codici stilistici Louis Erard: complessità e sobrietà, stile classico e prezzi accessibili. Con il Regolatore Riserva di Carica Guilloché il marchio ha impiegato un modulo unico ed esclusivo sviluppato su un movimento manuale calibro ETA 7001 RE9. Sul quadrante, di colore bianco…...


Hublot Big Bang MECA-10 Magic Gold

In occasione di Geneva Days 2017, Hublot presenta il nuovo Big Bang MECA-10 Magic Gold. Caratteristica peculiare di questo esemplare è il fatto che il Magic Gold va ad “avvolgere” un movimento dal design ispirato al Meccano, rivoluzionando i canoni dell’orologeria tradizionale. Il nuovo calibro di manifattura Hublot, denominato HUB1201,…...


Oro rosa per il Malte di Vacheron Constantin

La collezione Malte di Vacheron Constantin (identificata dalla caratteristica cassa tonneau) si arricchisce di due nuovi modelli in oro rosa. Il Malte Fasi Lunari e Riserva di Carica, con quadrante argentato sabbiato con numeri romani al 6 e al 12, è equipaggiato dal calibro manuale 1410, con riserva di marcia…...


A. Lange & Söhne – Nuova veste per il Lange 1

La A. Lange & Söhne arricchisce la prestigiosa collezione Lange 1 con una nuova variante, caratterizzata dall’impiego dell’oro bianco per la costruzione della cassa e dall’adozione di lancette e indici luminescenti. Rimane immutata la classica grafica del quadrante, con l’ampio datario a doppia finestrella al 2, l’indicazione della riserva di…...


La rinascita del marchio Czapek & Cie

Orologiaio polacco del diciannovesimo secolo vissuto in Svizzera, François Czapek divenne socio di Antoine Norbert de Patek (in seguito le loro strade si divisero). I suoi orologi furono molto ambiti dalla nobiltà dell’epoca e l’imperatore di Francia, Napoleone III, gli concesse il titolo di Orologiaio della Corte imperiale. Dall’idea di…...


Translate »