Il cinturino in estate

Arriva l’estate, la stagione che porta tanta voglia di cambiamenti. C’è il sole, le giornate sono più lunghe, siamo tutti più felici e, con una buona dose di euforia, si va alla ricerca di capi d’abbigliamento colorati, si tirano fuori dal garage la moto o la cabriolet, si esce di più la sera, arrivano le ferie. Tanti cambiamenti che coinvolgono un’ampia sfera della nostra statica routine autunno/inverno dalla quale non sono esclusi gli orologi. Per questi ultimi la parte più soggetta al cambiamento nel periodo estivo è il cinturino, accessorio che si presta a centinaia di varianti per colori e materiali che danno un tocco deciso al solito look. L’ottanta per cento dei possessori di orologi cambia il cinturino prima dell’estate, scegliendolo a seconda del tipo di modello, del colore o del materiale adatto all’utilizzo. Non è raro vedere orologi classici e di prestigio - che solitamente hanno cinturini marroni o neri - vestirsi con colori “osé”, così come vedere orologi sportivi utilizzare non solo gomma o caucciù, ma materiali tecnici derivati dal campo nautico e aeronautico. Una delle ultime apparizioni sono i cinturini dal look “vintage” con pellami scoloriti o invecchiati, dai colori che spaziano dal rosso, al cuoio, al verde, al sabbia, impiegati da molti appassionati sempre alla ricerca di una versione speciale per il loro orologio. In aggiunta vorremmo segnalare i cinturini di stoffa rientrati in scena da qualche anno, sempre aggiornati nel design e nei colori e sempre più facenti parte della dotazione dei modelli sportivi. Il pubblico femminile, già molto attento ai cambiamenti durante tutto l’anno, in estate si impegna molto di più: già sono in consegna decine di ordini nei negozi; molto gettonati i cinturini per modelli sportivi di dimensioni maschili trasformati, rispetto ai bracciali in acciaio o gomma, con colori dal verde acqua, al rosso vivo, passando per l’arancio, il turchese o il classico bianco, creando un risultato estetico che non passa inosservato e decisamente piacevole. Non è un caso che, prendendo spunto e osservando queste modifiche create da tanti appassionati possessori di orologi, le Case produttrici escano sempre più in catalogo con cinturini impensabili da impiegare fino a pochi anni addietro, creando una decisa rottura con il passato piatto e privo di “colore”. Quindi, a chi non avesse mai sperimentato o non avesse mai osato, siamo nella giusta stagione per provarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Web
Analytics