Harry Winston – Histoire de Tourbillon 5

HW_Histoire de Tourbillon 5_HD

Esplorare il Tourbillon, una delle complicazioni più esclusive che ci siano, è una sfida all’altezza della costante ricerca di innovazione che caratterizza Harry Winston. Fin dal 2009, infatti, la Maison immagina, progetta e realizza segnatempo straordinari che rivisitano questa prodezza dell’orologeria. Oggi la saga continua e si nutre delle storie precedenti. Partendo dalle sfide già raccolte, da Histoire de Tourbillon 1 che fa della complicazione una scultura a Histoire de Tourbillon 4, straordinario concentrato di precisione, si fa strada una nuova idea, ovvero l’Histoire de Tourbillon 5, che svelerà per la prima volta i meccanismi alla base del Tourbillon esponendoli completamente allo sguardo. Per focalizzare l’attenzione sul Tourbillon triassiale e sulla sua impeccabile esecuzione, è stato pensato un nuovo approccio all’orologeria, di natura urbanistica. Il movimento e i suoi diversi elementi sono stati riorganizzati in altezza come un paesaggio meccanico: movimento in basso, ponti che affiorano, e il Tourbillon triassiale che domina dalla sua cupola. Innanzi tutto, la scheletratura del movimento segue una geografia minimalista. Lo scopo è uno solo: arrivare all’essenziale della meccanica destrutturando la materia. Poi, spazio ai volumi. Per poter emergere dal vetro dell’orologio, il vetro dell’oblò è sigillato su una base tronca, un vero e proprio tour de force. Sormontati dal Tourbillon, i ponti sono di forma sferica. Scheletrati, creano passaggi sotto i quali si colloca la riserva di carica, ma non perdono nulla in termini di funzionalità e coerenza. La cassa, che è letteralmente un tutt’uno con il movimento, è lavorata come una scultura monoblocco. Fatta di angoli vivi e ciechi, di volumi a due o tre dimensioni, quest’opera contemporanea è frutto di uno straordinario lavoro progettuale. Per quanto riguarda le funzioni, ore e minuti sono “isolati” simmetricamente: un obiettivo ambizioso che genera tutta una serie di vincoli meccanici ed architettonici. I contatori devono collocarsi in uno spazio ristretto, pur rimanendo perfettamente leggibili ma di dimensione inferiore al tourbillon, sola e unica star. Il dialogo continuo tra tutti gli interlocutori compie il miracolo della simmetria, segno distintivo di questo eccezionale orologio. La precisione delle proporzioni e delle dimensioni è frutto dello stesso complesso lavoro di equilibrismo. Lo spessore del movimento impone scelte critiche per i materiali. Ad eccezione dei ponti tridimensionali in metallo, tutti gli altri ponti sono realizzati in titanio e i dischi in crescita galvanica. Il calcolo del peso rimane un parametro onnipresente: per compensare l’estrema leggerezza delle gabbie del tourbillon, è stato necessario creare un ponte in oro per garantirne il delicato bilanciamento. Nonostante la spettacolarità del Tourbillon, l’orologio rimane credibile e dunque facilmente indossabile. Histoire de Tourbillon 5 è una storia dedicata all’eccellenza e alla libertà. È il primo della sua gamma a essere realizzato in oro rosa, uno shock culturale per un orologio futuristico. La trasgressione continua con il movimento scheletrato nero, al posto del tradizionale grigio. L’obiettivo della simmetria, in un’armonia quasi impossibile tra geometria e volume, e la scelta di colori radicali conducono l’Histoire de Tourbillon 5 in un territorio inesplorato.

Caratteristiche tecniche

Histoire de Tourbillon 5

Referenza HCOMTT47RR001

Movimento meccanico, a carica manuale, tourbillon triassiale, calibro HW4303

Dimensioni del movimento:

Diametro di 40,40 mm – spessore di 17,30 mm.

Numero di componenti: 381.

Tourbillon: 143 componenti.

Peso del tourbillon: 1,85 g.

Numero di rubini: 57.

Riserva di carica: 50 ore.

Due bariletti a rotazione rapida in serie (1 giro in 3,2 ore).

Un bariletto dotato di molla di scorrimento per evitare un eccesso di tensione.

Bilanciere a inerzia variabile dotato di viti di regolazione in oro.

Frequenza: 21.600 alternanze/ora (3Hz).

Spirale con curva Phillips.

Platina in titanio micropallinato, smussato a mano e con trattamento PVD.

Ponti tridimensionali in metallo, micropallinati, smussati a mano e con trattamento PVD.

Ponti in titanio, micropallinati, smussati a mano e con trattamento PVD.

Ponte superiore della gabbia intermedia in oro, finitura “traits tirés”, smussato a mano.

Ponte della gabbia del tourbillon in oro bianco 18 carati.

Ponti del tourbillon in titanio.

Funzioni:

Ore decentrate a ore 2, disco in crescita galvanica, indicatore in alluminio sabbiato e anodizzato rosso; minuti decentrati a ore 4, disco in crescita galvanica, indicatore in alluminio sabbiato e anodizzato rosso; indicazione dei secondi sul tourbillon triassiale a ore 9; riserva di carica a ore 11, indicatore in alluminio anodizzato rosso

Cassa in oro rosa 18 carati, lucido e micropallinato, lunetta lucida.

Dimensioni della cassa – diametro: 47 mm; spessore: 21,7 mm.

Vetro zaffiro sagomato per i ponti.

Vetro zaffiro bombato sul tourbillon con incisione laccata della minuteria.

Fondello a vista.

Impermeabilità: 3 atmosfere.

Cinturino nero in alligatore, cucito a mano.

Edizione limitata a 20 esemplari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Web
Analytics