jaeger-lecoultre width=


Patek Philippe – Nuovi Calatrava “Clous de Paris”

Il Calatrava di Patek Philippe, presentato nel 1932 con la Ref. 96 (primo modello della manifattura a recare un numero di referenza), è la quintessenza dell’orologio da polso classico con cassa tonda. Nel corso del tempo il suo design essenziale, ispirato al principio minimalista del Bauhaus secondo cui “la forma di un oggetto è dettata dalla sua funzione”, è stato reinterpretato in svariate versioni da uomo e da donna, con lunetta piatta o arrotondata, liscia, con diamanti o incisa a guilloché, nonché in versione ultrapiatta o con cassa in stile Officier. Oggi Patek Philippe rinnova il Calatrava “Clous de Paris” reinterpretandone il design iconico in chiave contemporanea. La nuova Ref. 6119 – numero che rende omaggio allo storico modello 3919 e alla Ref. 5119 del 2006 – si differenzia innanzitutto per il diametro leggermente aumentato (39 mm), dimensione in linea con i gusti attuali. L’evoluzione stilistica riguarda anche i numeri romani laccati neri su sfondo bianco delle Reff. 3919 e 5119, che oggi cedono il posto agli indici applicati in stile “obus” sfaccettati in oro a 18 carati (con doppio indice a ore 12). Le grandi lancette Dauphine in oro, reminiscenza della Ref. 96 anche se con tre faccette invece di due, garantiscono una perfetta leggibilità. I piccoli secondi trovano posto a ore 6, in un sotto-quadrante suddiviso in quattro settori. La lunetta con motivo guilloché a “Clous de Paris” adotta un profilo leggermente più largo e bisellato, con un sottile filetto lucido che circonda il vetro zaffiro tipo “box”. Anche la forma delle anse e del bracciale è stata ridisegnata. Le anse diritte della Ref. 3919 sono state infatti sostituite dalle anse incurvate ispirate alla Ref. 96 e ai modelli automatici degli anni ‘90.

Inoltre, grazie all’introduzione di un nuovo movimento a carica manuale, il Calatrava Ref. 6119 “Clous de Paris” inaugura anche un nuovo capitolo della storia della più celebre collezione Patek Philippe: si tratta infatti dell’occasione per la Casa di presentare un movimento di base che va ad aggiungersi al ricco portafoglio di calibri realizzati in-house. Lo scopo era quello di sviluppare un movimento a carica manuale che presentasse un diametro superiore a quello del calibro 215 PS, ma che potesse essere inserito all’interno di casse estremamente piatte. Il nuovo calibro 30-255 PS ha un diametro di incassaggio di 30,4 mm (diametro totale 31 mm), contro i 21,5 mm del 215 PS (diametro totale 21,9 mm), e uno spessore invariato di 2,55 mm: da qui il suo nome. Il movimento si distingue per i suoi due bariletti montati “in parallelo” (la riserva di carica è di almeno 65 ore), ossia che si caricano e si scaricano contemporaneamente e che ingranano simultaneamente con il pignone di centro: un’architettura utilizzata molto di rado. Il calibro 30-255 PS soddisfa, inoltre, i rigorosissimi criteri di precisione del Sigillo Patek Philippe, con uno scarto massimo di -3/+2 secondi al giorno. Il nuovo Calatrava “Clous de Paris” Ref. 6119 è offerto in due varianti, con cassa in oro rosa e quadrante argenté (con cinturino in alligatore bruno cioccolato brillante) o con cassa in oro bianco e quadrante grigio antracite (con cinturino in alligatore nero brillante).
Prezzo: 26.150 euro.

Translate »
Web
Analytics