Verso un movimento di manifattura Bulgari

Continua la strategia di integrazione verticale avviata nel 2000 da Bulgari. È notizia recentissima, infatti, l’acquisto del 100% di Finger, società elvetica specializzata nella creazione e produzione di casse sofisticate per orologi complicati e di alta gamma dei più prestigiosi marchi internazionali di orologeria. Con sede a Lengnau, la Finger è stata fondata nel 1889 e impiega attualmente 17 persone. A seguito dell’acquisizione, l’attuale management operativo di Finger rimarrà in azienda e riporterà alla Business Unit Orologi del Gruppo Bulgari a Neuchâtel.

Tutto è iniziato nel 2000 con l’acquisizione del 100% di Gérald Genta S.A., di Daniel Roth S.A. e di Manufacture de Haute Horlogerie S.A., proprietaria dei relativi impianti produttivi. Nel 2005 è stata la volta dell’acquisizione del 50% di Cadrans Design S.A. e del 51% di Prestige d’Or S.A., due aziende svizzere specializzate, rispettivamente, nella produzione di quadranti e bracciali in metallo per orologi di alta gamma. All’inizio di novembre 2007, il Gruppo Bulgari ha acquisito dall’azienda svizzera Leschot S.A. macchinari e proprietà intellettuali per la produzione di componenti di orologi. L’accordo prevedeva anche l’inserimento di circa 20 persone (maestri orologiai e personale specializzato in produzione e sviluppo tecnico), entro la fine di novembre, all’interno della Business Unit Orologi di Bulgari a Neuchâtel. Quest’iniziativa supporterà lo sviluppo interno di un nuovo movimento di manifattura.

Translate »
Web
Analytics