Il “cuore” in bella vista di Zenith

Il cronografo automatico Zenith Chronomaster El Primero "Full Open" svela la sua meccanica attraverso un quadrante interamente aperto e scheletrato. Questa apertura totale consente di apprezzare visivamente l'alta frequenza del movimento, la firma del leggendario El Primero, cronografo automatico integrato con ruota a colonne di 326 componenti (di cui 31 rubini), che batte alla frequenza di 5 Hz (36.000 alternanze/ora), per una precisione misurata e visualizzata al decimo di secondo. Caratteristiche ereditate dal suo illustre antenato, il cronografo di serie più preciso al mondo, progettato da Zenith nel 1969. Il meccanismo attuale conserva alcune delle caratteristiche degli esordi: il datario è posizionato - per la versione 38 mm - alle ore 4:30, come sull'originale, e si ritrova il famoso blu, identico a quello della versione storica. In combinazione con gli altri due colori - grigio scuro e rodio - le tre tonalità galvaniche si abbinano ed esaltano il movimento. Tre contatori completano l'insieme: alle ore 3 il contatore 30 minuti, alle ore 6 il contatore 12 ore e alle ore 9 il contatore dei piccoli secondi che consente anche di verificare il buon funzionamento del movimento. Réhaut argentato, minuteria bianca e nera, indici e lancette sfaccettati luminescenti garantiscono una leggibilità ottimale, senza ostacolare la visione dei ruotismi; la firma Zenith è decalcata al centro, all'interno del vetro zaffiro. Per quanto riguarda la cassa, il design rispetta quello della cassa storica del Cronografo El Primero del 1969. Il fondello è a vista. Proposto nei due diametri - 38 mm e 42 mm in acciaio o bicolore in acciaio con lunetta in oro rosa 18K, cinturino in alligatore (nero per la versione in acciaio e marrone per la versione bicolore oro rosa) o bracciale in metallo, questo nuovo cronografo assicura un'autonomia di oltre 50 ore ed è garantito impermeabile fino alla pressione di 10 atmosfere.

Translate »
Web
Analytics