Panerai Classic Yachts Challenge 2018

Voiles D'Antibes 2017 Ph: Guido Cantini  /  Panerai / SeaSee.com

80 vele d’epoca inaugurano a Les Voiles d’Antibes il XIV Panerai Classic Yachts Challenge. Dal 30 maggio al 3 giugno, infatti, la cittadina francese di Antibes accoglierà una flotta di circa 80 yacht a vela d’epoca in occasione di Les Voiles d’Antibes, prima tappa del Circuito Mediterraneo del Panerai Classic Yachts Challenge, il più importante circuito riservato alle Signore del Mare sponsorizzato per il quattordicesimo anno consecutivo dall’omonima casa fiorentina di alta orologeria sportiva. La stagione del Panerai Classic Yachts Challenge si apre ad Antibes con un ospite d’eccezione, Guillaume Néry, campione francese di immersione in assetto costante che da quest’anno è brand ambassador Panerai. Al polso, Guillaume ha scelto di indossare il Luminor Submersible 1950 Amagnetic 3 Days Automatic Titanio PAM1389, un modello della collezione di orologi Divers Professional di Panerai, impermeabile fino a 300 metri di profondità. Con questa partnership biennale si rafforza ulteriormente il legame storico tra Panerai e il mondo del mare. Tra giugno e settembre le più belle e ammirate barche in legno del mondo si sfideranno nel corso di quattro appuntamenti, due in Italia e altrettante in Francia, per aggiudicarsi l’ambìto trofeo stagionale nelle categorie Big Boats (giganti a vela lunghi oltre 30 metri), Epoca (varo antecedente al 1950) e Classiche (varo compreso tra il 1950 e il 1975). Ad Antibes regateranno anche le imbarcazioni appartenenti al raggruppamento Spirit of Tradition, scafi di più recente costruzione che per linee e caratteristiche si rifanno a disegni del passato, e i Tofinou, il monotipo da regata/crociera di linee classiche, lungo 9,50 metri, progettato dagli architetti Joubert-Nivelt e particolarmente diffuso in Francia. Mercoledì 30 maggio le barche partecipanti si raduneranno presso il porto vecchio di Antibes. Da giovedì 31 maggio si svolgeranno le quattro regate in programma, una al giorno, lungo percorsi costieri o a triangolo a seconda delle condizioni meteorologiche. Domenica pomeriggio 3 giugno, al termine dell’ultima prova, si terrà la cerimonia di premiazione. Ogni giorno il pubblico potrà accedere alle banchine per ammirare gli scafi all’ormeggio. Non mancherà ad Antibes il ketch Eilean del 1936, restaurato e impiegato dal 2009 da Officine Panerai per promuovere il brand e la cultura della vela classica, anch’esso progettato e varato dal cantiere William Fife. La flotta di Antibes sarà composta da imbarcazioni di lunghezza compresa tra i 9 metri di Brynhilde del 1958 e i 40 metri di Cambria, cutter bermudiano del 1928 disegnato dagli scozzesi Fife, una delle più importanti e influenti dinastie di progettisti navali a livello internazionale. Il caso ha voluto che quest’anno tutte le Big Boats iscritte ad Antibes siano state varate proprio dal cantiere Fife. Tra queste Moonbeam IV del 1914, vincitrice di ben quattro titoli stagionali, Mariska, Moonbeam of Fife, Tuiga del Principe Alberto di Monaco e Hallowe’en del 1926, che tenterà di riconquistare il trofeo di categoria vinto per la prima volta nel 2017. Prossima tappa del circuito, l’Argentario Sailing Week in calendario dal 13 al 17 giugno.

PAM_blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Translate »
Web
Analytics