Corum Admiral AC-One 45 Openwork Automatic

Nel 2013 un nuovo esemplare si aggiungeva alla collezione Admiral di Corum, ovvero l’Admiral AC-One. Accanto agli immancabili codici estetici distintivi della collezione, le linee dell’iconica cassa dodecagonale venivano rivisitate, secondo un design più morbido e dagli angoli smussati. Considerando dimensioni e peso della cassa da 45 mm dell’AC-One 45, si conviene che il titanio sia il materiale che meglio si adatta a questa rivisitazione contemporanea. Quest’anno Corum presenta l’AC-One 45 Openwork Automatic, modello che si caratterizza per la novità del quadrante scheletrato, frutto di una raffinata lavorazione artigianale. Cuore pulsante dell’AC-One Openwork Automatic è il calibro CO 297, nuovo movimento interamente sviluppato dalla Maison appositamente per questo modello. I ponti visibili lato quadrante sono stati progettati per “fondersi” armoniosamente con la cassa dodecagonale, così come i profili delle bandiere nautiche. I piccoli secondi sono visibili a ore 9, mentre l’indicatore della riserva di carica si trova a ore 3. Come già avvenuto nell'AC-One 45 Squelette lanciato nel 2014, l'architettura scheletrata apporta all’AC-One 45 Openwork Automatic, un tocco di eleganza e aerea leggerezza. A differenza del modello Squelette, che presenta un doppio disco della data interamente scheletrato, Corum ricorre questa volta a un design più audace e pulito per conferire all’Openwork Automatic un carattere di maggior forza. L’AC-One 45 Openwork Automatic è proposto in due versioni, con cassa in titanio grado 5 (per assicurare la massima leggerezza all’insieme) e la seconda con una cassa che accosta oro rosa e titanio con rivestimento in PVD nero, per un look ancora più audace e sportivo. Il movimento è visibile attraverso il fondello serrato a vite, realizzato in bronzo, e dotato di vetro zaffiro con trattamento antiriflesso. Impermeabili fino a 100 metri, entrambi i modelli impiegano un movimento che assicura una riserva di carica di 42 ore.

Translate »
Web
Analytics